IMPORTANTE, ANNUNCIO!!!

13 Febbraio 2019

Attenzione, ad agosto di quest'anno (2019) il sito chiuderà per sempre e tutti i servizi ad esso associato mail incluse, smetteranno di funzionare.

Vi consiglio pertanto di scaricarvi materiale al quale eventualmente siete interessati, perchè dopo agosto (non sono sicura se il 24 o il 26) non sarà più possibile farlo.

Se volete mantenere i contatti con me, mi trovate già su 

https://acasadisarina.tumblr.com/

La vostra Mater

Giugno

Rieccomi, come di consueto da qualche mese, a scrivere dei Dodici della Ruota, in una nuova sede..
Tra poco meno di due giorni è il momento di  Giugno, che in un certo senso chiude un ciclo di mensilità dedicate alle energie femminili..

Grazie mille!
Mater

GiunoneÈ come se da marzo fosse nata una bambina che noi abbiamo visto crescere fino all' "età da marito".
Se a marzo è sacra Cibele, ad aprile Cerere e a maggio Maia, Giunone presiede in tutto e per tutto il mese che apre le porte all'estate.
L'origine del suo nome (Iuno) deriva dalla radice del significato di "giovane",ovvero la donna in età da marito, infatti Giunone presiede al ruolo sociale della donna, nel senso più fisico e naturale del termine: come moglie e come madre.
In base a ciò protegge le mestruazioni, la fecondità, il matrimonio, l'ambiente domestico, la maternità in tutti i suoi aspetti, fino al parto vero e proprio, quindi le donne la invocano per essere assistite nella loro funzione.
Ma Iuno è anche il femminile di Genius, Giunone diventa quindi il "genio femminile" che regge il destino della donna di ogni donna.
Il Genio è lo spirito dell'essere umano, quel concetto senza forma che lo tiene in vita, guidandolo e consigliandolo; il giorno del proprio compleanno era usanza per gli uomini sacrificare al loro Genius come per le donne fare la medesima cosa alla loro Iuno.
La sacerdotessa di Giunone era la moglie del sommo sacerdote di Giove, che ogni primo del mese sacrificava delle giovenche bianche per invocare il suo velo di protezione su tutte le donne.
L'oca e la cornacchia sono a lei sacri, come  così ogni primo giorno del mese, assieme a Giano.
Vi è una sorta di Giunone multiforme (come accade spesso nei pantheon pagani), una protettrice per ogni occasione: Giunone Fluonia per il flusso mestruale , Giunone Domiduca che accompagna la sposa nella sua nuova abitazione, Giunone Cinxia che assiste alla cerimonia dello scioglimento della cinta, durante il matrimonio, Juga e Iunxia per l'unione e la stabilità matrimoniale, Patulcia, Lucina e Natalis protettrici del parto dalla rottura delle acque in avanti.
A Giugno si festeggia, oltre a Iuno in tutte le sue forme, Dius Fidius protettore dei giuramenti, Vesta protettrice dello Stato e del focolaio domestico, Mater Matuta (madre mattutina) ovvero un'antichissima divinità portatrice della luce sulla terra, Minerva, Giove Statore(Signore dell'universo) e Fors Fortuna: la bipolarità sessuale della "fortuna".
Un grosso augurio,ancora una volta,a tutte le donne
Lisert

Illustrazione di Angel Martin