IMPORTANTE, ANNUNCIO!!!

13 Febbraio 2019

Attenzione, ad agosto di quest'anno (2019) il sito chiuderà per sempre e tutti i servizi ad esso associato mail incluse, smetteranno di funzionare.

Vi consiglio pertanto di scaricarvi materiale al quale eventualmente siete interessati, perchè dopo agosto (non sono sicura se il 24 o il 26) non sarà più possibile farlo.

Se volete mantenere i contatti con me, mi trovate già su 

https://acasadisarina.tumblr.com/

La vostra Mater

Luglio

Luglio può essere considerato un mese di passaggio nel moderno calendario, ma non per il fatto che durante il corso di questo mese non vi siano festival importanti a livello pratico.

In antichità era il quinto mese (Quintilis) che con l'avvento del nuovo calendario divenne il settimo (Julius in onore di Giulio Cesare) diventando il primo mese della seconda metà dell'anno solare..


Luglio è il mese di Apollo come Agosto lo è per Diana, a loro erano dedicati i Ludi seculares, i giochi che si tenevano a Roma ogni cento anni.

Apollo e' un bellissimo giovane dall'aspetto atletico e dai bellissimi riccioli dorati, raffigurato spesso con un arpa o con un arco.

Detto anche il "Dio lontano" in quanto preferisce starsene in disparte, trova la sua rappresentazione astrale nel Sole.

È il signore degli Iperborei, quel leggendario e inaccessibile popolo leggendario che non conosce lo scorrere del tempo, la malattia e le guerre, non si tratta però di creature immortali: giunto il momento di lasciare la vita, vengono trafitti da una freccia scagliata dallo splendente Dio, facendoli morire dolcemente e senza dolore.

L'energia del dio Febo ci dona meraviglie terrene come la musica, la poesia, la medicina, e ci infonde incanti come la purificazione e la profezia, ma anche la saggezza.

Questi i doni terreni si dice siano arrivati a noi dal regno degli Iperborei, grazie appunto al Dio solare.

È il Signore di tutto quello che esiste e resta a se stante, indifferente ai cambiamenti del mondo.

Delfini, cervi, cigni, e lupi sono animali a lui sacri come tra le piante l'alloro, il cipresso e il giacinto.

Da non dimenticare la magnifica leggenda italiana di Aradia, del quale Apollo/ Lucifero/ Splendor è protagonista come genitore della prima delle Streghe.

Luglio è un periodo di riflessione, ma cio' non toglie che durante lo scorrere del mese non vi si trovino importanti ricorrenze, come i giorni di festa dedicati ad Apollo, alla Fortuna Muliebre (delle donne), e a Iuno Caprotina (da Caprificus: fico selvatico).

Intorno a metà del mese venivano celebrati i Càstori, meglio conosciuti come Dioscuri: Castore e Polluce, simbolo di un'unica esistenza e il ciclico rincorrersi della vita e della morte, associabile, se vogliamo, al mito del Sole e della Luna.

Essendo iniziata da poco più di una lunazione l'estate, e con essa la siccità, si sente il bisogno di ringraziare le fonti, le sorgenti, l'acqua in generale.

Così dal 20 al 21 erano consacrati i boschi sacri e due giorni dopo, Nettuno e le sue ninfe (Salacia e Venilia).

Nettuno e' il protettore di tutte le acque, dolci e salate, mentre le sue ninfe, viste come controparte femminile del Dio, erano la rappresentazione del mare.

Poco dopo Neptunalia, giunge Furrinalia, dedicata all'antichissima divinità delle acque dolci, Furrina.In questo periodo caldo c'è da spendere non poche parole per l'elemento Acqua: divinità come Atena e Giunone recuperavano la verginità ogni volta che si immergevano in fonti sacre.

E' un buon periodo per l' idromanzia, la divinazione con l'acqua (idatoscopia se l'acqua è piovana, pegamomanzia se è di fonte).

Lisert.